Titolo evento LE CURE TERMALI IN ORL

Le Terme, una importante risorsa sanitaria del territorio.

 

Id evento (se disponibile) 54- 417709

 

Data inizio 08/06/2024 dalle 9.30 alle 12.40
Sede SALA PRINCIPE GRAND HOTEL TELESE VIALE CERRETO I TELESE TERME (BN)
Numero crediti 3
Destinatari (VEDI PAGINA ALLEGATA) medici tutte le discipline
Quota di iscrizione GRATUITO
N° Partecipanti 50
Responsabile Scientifico GIUSEPPE PASTORELLI

Nome provider Beneventum
ID provider 54
Titolo evento INCONTRI MONOTEMATICI IN TERAPIA DEL DOLORE, DALLA DIAGNOSTICA ALL’USO CORRETTO DEI FARMACI E DELLE PROCEDURE ANTALGICHE MININVASIVE
Id evento 54-415513
Data inizio 30/05/2023
Data fine 10/10/2024
Dalle ore … alle ore Dalle 9.00 ALLE 17.30, ORE FORMATIVE 20 DI CUI 8 INTERATTIVE
Sede Tenuta Tomaso, CONTRADA Odi,1 82030 Faicchio (Bn)
Edizione 1
Destinatari (VEDI PAGINA ALLEGATA) Medico Chirurgo tutte le discipline
Quota di iscrizione 500 I.C.
N° Partecipanti 20
Obiettivi formativi e area formativa Trattamento del dolore acuto e cronico. Palliazione (21)
Numero crediti 27.2
Docente sostituto I Docenti che per problematiche sopraggiunte non possano relazionare saranno sostituiti dal Responsabile Scientifico o dai Docenti, da questo individuati, in grado di sostenere le tematiche attinenti alle relazioni.
Responsabile Scientifico Vincenzo Palmieri
patrocini

 

 ISAL

PROVINCIA DI BENEVENTO


Nome provider Beneventum
ID provider 54
Titolo evento 3° GIORNATA CARDIOLOGICA SALERNITANA:

NUOVI PERCORSI PER NUOVE SOLUZIONI

E 10° CONVEGNO SOCIO-SCIENTIFICO A.S.P.E.C.

Id evento (se disponibile) 54-412004

 

Data inizio 25/05/2024
Data fine 25/05/2024
Dalle ore … alle ore Dalle 08.50 alle 13.40 ore formative 4
Sede PRESSO Hotel Novotel Salerno Est Arechi, Via Generale Clark, 49, 84131 Salerno SA

 

Edizione 1
Destinatari (VEDI PAGINA ALLEGATA) –   MEDICI (tutte le discipline) INFERMIERI,  TECNICO SANITARIO DI RADIOLOGIA MEDICA, TECNICI DELLA FISIOPATOLOGIA CARDIOCIRCOLATORIA E PERFUSIONE CARDIOVASCOLARE E TECNICO SANITARIO DI LABORATORIO BIOMEDICO

 

Quota di iscrizione GRATUITO
N° Partecipanti 100
Obiettivi formativi e area

formativa

Contenuti tecnico-professionali (conoscenze e competenze) specifici di ciascuna professione, di ciascuna specializzazione e di ciascuna attività ultraspecialistica, ivi incluse le malattie rare e la medicina di genere (18)
Numero crediti 4
Docente sostituto I Docenti che per problematiche sopraggiunte non possano relazionare saranno sostituiti dal Responsabile Scientifico o dai Docenti, da questo individuati, in grado di sostenere le tematiche attinenti alle relazioni.
Responsabile Scientifico Dr. ANDREA CAMPANA – Dr. LORENZO SIRI

 


Destinatari (VEDI PAGINA ALLEGATA) ALLERGOLOGIA ED IMMUNOLOGIA CLINICA; MALATTIE DELL’APPARATO RESPIRATORIO; PEDIATRIA; CHIRURGIA GENERALE; CHIRURGIA MAXILLO-FACCIALE; CHIRURGIA PLASTICA E RICOSTRUTTIVA; OTORINOLARINGOIATRIA; RADIODIAGNOSTICA; PEDIATRIA (PEDIATRI DI LIBERA SCELTA); MEDICINA GENERALE (MEDICI DI FAMIGLIA);CHIRURGIA PEDIATRICA, RADIOTERAPIA, ONCOLOGIA
Quota di iscrizione 160,00
N° Partecipanti 60
Obiettivi formativi e area

formativa

Obiettivo Formativo Tecnico Professionale: Contenuti tecnico-professionali (conoscenze e competenze) specifici di ciascuna professione, di ciascuna specializzazione e di ciascuna attività ultraspecialistica, ivi incluse le malattie rare e la medicina di genere (18)

 

Numero crediti 10

 


Nome provider Beneventum
ID provider 54
Titolo evento 3° GIORNATA CARDIOLOGICA SALERNITANA:

NUOVI PERCORSI PER NUOVE SOLUZIONI

E 10° CONVEGNO SOCIO-SCIENTIFICO A.S.P.E.C.

Data inizio 25/05/2024
Data fine 25/05/2024
Dalle ore … alle ore Dalle 09.00 alle 14.15 ore formative 5
Sede PRESSO Hotel Novotel Salerno Est Arechi, Via Generale Clark, 49, 84131 Salerno SA

 

Edizione 1
Destinatari (VEDI PAGINA ALLEGATA) –   MEDICI (tutte le discipline) INFERMIERI,  TECNICO SANITARIO DI RADIOLOGIA MEDICA E TECNICI DELLA FISIOPATOLOGIA CARDIOCIRCOLATORIA E PERFUSIONE CARDIOVASCOLARE

 

Quota di iscrizione GRATUITO
N° Partecipanti 100
Obiettivi formativi e area

formativa

Documentazione clinica. Percorsi clinico-assistenziali diagnostici e riabilitativi, profili di assistenza – profili di cura (3)
Numero crediti 5
Responsabile Scientifico Dr. ANDREA CAMPANA – Dr. LORENZO SIRI

 


Destinatari (VEDI PAGINA ALLEGATA) MEDICI (tutte le discipline) – INFERMIERI – BIOLOGI – TSRM – TSLB – FARMACISTA (Farmacista Pubblico Del Ssn; Farmacista Territoriale; Farmacista Di Altro Settore) FISIOTERAPISTA- DIETISTA

 

Quota di iscrizione GRATUITO
N° Partecipanti 50
Obiettivi formativi e area

formativa

3 – Documentazione clinica. Percorsi clinico-assistenziali diagnostici e riabilitativi,profili di assistenza – profili di cura
Numero crediti 4
FOCUS  SUI TUMORI  UROTELIALI

27 APRILE 2024

Aula DE GUEVARA

AZIENDA SANITARIA LOCALE NAPOLI 3 SUD (ex P.O. Bottazzi)

Via Marconi,66 Torre del Greco (NA)

Responsabili Scientifici  Carla Cavaliere, Luigi Leo

RAZIONALE

La registrazione di nuovi farmaci per il trattamento del carcinoma della prostata ha imposto una valutazione multidisciplinare oltre che nell’inquadramento iniziale del paziente ma anche nella scelta della miglior strategia terapeutica.

L’apertura dei vari specialisti verso scelte condivise ha dato il via a valutazioni multidisciplinari necessarie a garantire al paziente le migliori cure possibili.

L’obiettivo del convegno è quello di condividere con gli specialisti di medicina generale l’assetto dei gruppi multidisciplinari e con il loro aiuto guidare i pazienti nel giusto percorso diagnostico-terapeutico.

Il continuo aggiornamento professionale, la valutazione dei dati della letteratura internazionale, la discussione con l’adozione di linee guida condivise sono un presupposto imprescindibile per l’ottimizzazione delle cure.

 

Obiettivo formativo: 3 – Documentazione clinica. Percorsi clinico-assistenziali diagnostici e riabilitativi,profili di assistenza – profili di cura

PROGRAMMA

ORE 8.30    REGISTRAZIONE PARTECIPANTI

ORE 8.45   APERTURA DEI LAVORI

ORE 9.00   PRESENTAZIONE  del CORSO       

                   L. Leo

Moderatori: S. Rignani

CARCINOMA PROSTATICO

ORE  9.15 -11.15    GESTIONE INTEGRATA DEL TUMORE PROSTATICO

Urologo: V. Montanaro

Radioterapista:  M. Carraturo

Oncologo: C. Cavaliere

 

 

ORE 11.15 Coffee Break

 

 

Moderatori:  M. Fusco

CARCINOMA UROTELIALE

ORE  11.30 – 12.30    STRATEGIE DI TRATTAMENTO DEL CARCINOMA UROTELIALE

Urologo: V. Montanaro

Oncologo: C. Cavaliere

 

 

 

CARCINOMA RENALE

ORE 12.30 -13:00      STRATEGIE  DI TRATTAMENTO  DEL mRCC

Oncologo: C. Cavaliere

 

 

ORE  13.00 -13.40   Discussione “Come Le Novita’ Terapeutiche Hanno Modificato La Pratica Clinica Odierna”

 L. Leo – S. Rignani  – V. Montanaro – M. Carraturo – C. Cavaliere – M. Fusco – V. Schiavo

 

 

ORE  13.40  Conclusione e verifica apprendimento ECM

 

 

 

 

Segreteria  Scientifica

Carla Cavaliere, Adele D’Alessio

 

 

 

Segreteria Organizzativa: BENEVENTI Srl Via Clementina Perone, n. 39 BENEVENTO

stefaniadevita@gmail.com, info@beneventi.eu

 

Provider: BENEVENTUM srl, Via Arena 16 – 82034 Guardia Sanframondi (BN),

Accreditamento Ministeriale definitivo nr. 54 del 19 dicembre 2013 Mail:

beneventum.srl@beneventum.it, Telefono: 0824-864562 – Fax: 0824-1810817 –

Mobile: 3391873431 – https://www.beneventum.it


Destinatari (VEDI PAGINA ALLEGATA) MEDICI (tutte le discipline) – INFERMIERI
Quota di iscrizione GRATUITO
N° Partecipanti 40
Obiettivi formativi e area

formativa

1 – Applicazione nella pratica quotidiana dei principi e delle procedure dell’evidence

based practice (EBM – EBN – EBP)

Numero crediti 4

LA TIROIDE: FRA PASSATO PRESENTE E FUTURO

 

Benevento 23 marzo 2024 Auditorium Ordine dei Medici di Benevento

Viale Antonio Mellusi, 168

 

Responsabile Scientifico: Ernesto Rossi e Sara Colarusso

 

Obiettivo formativo: 1 – Applicazione nella pratica quotidiana dei principi e delle procedure dell’evidence based practice (EBM – EBN – EBP)

 

 

RAZIONALE

 

I noduli tiroidei sono tra le patologie endocrine più comuni e vengono rilevati in circa il 5-7% della popolazione adulta, con prevalenza più elevata nel sesso femminile. In seguito all’utilizzo diffuso delle modalità di imaging — quali l’ecografia, la tomografia computerizzata, la risonanza magnetica, ecodoppler carotidei — il riscontro incidentale di noduli tiroidei avviene con crescente frequenza, con prevalenza che può raggiungere il 50-60% nei soggetti adulti di sesso femminile. E’ altresì vero che nell’ambito dei noduli, la prevalenza di lesioni neoplastiche varia dal 5 al 15%, in rapporto a sesso, età e storia clinica. I noduli citologicamente benigni, normo-funzionanti e clinicamente asintomatici non richiedono di regola alcun intervento terapeutico.  Tuttavia, una quota minoritaria ma non trascurabile di essi si accresce progressivamente e può causare disturbi compressivi locali, variabili in rapporto a dimensioni e localizzazione anatomica della lesione. Strumenti indispensabili, oltre la clinica, per un corretto inquadramento diagnostico e terapeutico della patologia nodulare tiroidea sono rappresentati da un buon esame ecografico del collo e dalla citologia. Sempre più in aumento negli ultimi decenni sono stati gli interventi chirurgici tiroidei per patologia benigna, a discapito di interventi più conservativi, con conseguenze sulla qualità di vita dei pazienti, oltre che sull’economia sanitaria. Ad oggi sono diverse le metodiche di interventistica mini-invasiva che rappresentano valide alternative alla chirurgia tradizionale, se opportunamente impiegate nella condivisione con il paziente e in centri specializzati.

 

Un’appropriata caratterizzazione dei noduli tiroidei può orientare verso scelte diagnostiche e terapeutiche più congrue ed efficaci innanzitutto per il paziente e tanto più nell’ottica di percorsi diagnostico terapeutici standardizzati che vedono coinvolti differenti attori del sistema sanitario (medico di medicina generale, endocrinologo, radiologo, anatomopatologo, chirurgo, medico nucleare).

 

Un’ecografia del collo, in mani esperte, condotta da parte di un operatore specialista, con esperienza nello studio della regione cervicale può essere dirimente nel descrivere la patologia nodulare nei suoi caratteri ecografici essenziali, assegnandole una classe di rischio di malignità, utilizzando i criteri di rischio TIRADS. Allo stesso modo la scelta di eseguire l’agoaspirato si basa su algoritmi validati che integrano sospetto clinico, dimensioni del nodulo e livello di rischio ecografico, ed una refertazione citologica standardizzata è mandatoria al fine di poter tipizzare le lesioni nodulari e consentire allo specialista di scegliere il giusto approccio terapeutico e/o di follow-up. A tal scopo la giusta condivisione delle conoscenze degli ambiti clinici, diagnostici e terapeutici in continuo aggiornamento della patologia nodulare tiroidea è essenziale per le varie figure professionali che si trovano a fronteggiare l’assistenza territoriale primaria della popolazione e l’assistenza specialistica dei pazienti endocrinologici tiroidei. La condivisione delle competenze multidisciplinari che inevitabilmente sono alla base della realizzazione di un appropriato ed efficace percorso di cura diagnostico-terapeutico consente di ottimizzare la formazione degli attori del team sanitario che prende in carico la persona con patologia nodulare tiroidea e di creare una sempre più efficiente rete territoriale caratterizzata da collaborazione, multidisciplinarietà, accessibilità alle cure.Un cenno in questo assise di confronto fra specialisti endocrinologi e medici di medicina generale merita la spinosa questio della vitamina D, a noi tutti cara per le innumerevoli funzioni che svolge ma oggetto di molteplici dibattiti orientati  a districarsi fra le differenti metodiche di valutazione di laboratorio, le reali indicazioni alla richiesta del dosaggio di vitamina D, le fluttuanti normative in tema di prescrizione e rimborsabilità. Una tavola rotonda conclusiva che veda coinvolti endocrinologi, medici di medicina generale, biologi aiuterà a orientarsi sull’attuale scenario dell’impiego della vitamina D nella realtà clinica.

 

Programma

9.00 Registrazione dei partecipanti

 

Saluti istituzionali

Direttore Generale ASL Benevento G.Volpe Direttore Sanitario Asl Benevento M. de Fazio

Presidente Ordine dei Medici di Benevento G.P. Ianniello Direttore Distretto di Montesarchio Glorioso

Direttore Distretto Alto Sannio Fortore C. Lucarelli

 

 

9.30 Presentazione del convegno

  1. Rossi, S. Colarusso

9.45 LA DIAGNOSTICA DEL NODULO TIROIDEO: VADEMECUM PER LA CORRETTA INTERPRETAZIONE DELL’ECOGRAFIA DEL COLLO Moderano: A. Lanzilli, ML Landi

Speaker: C. Iannotti

Discussant: A. Cocca, A. Dello Iacovo, G. Viglione

 

10.25 NUOVI APPROCCI PER IL TRATTAMENTO CHIRURGICO DELLA PATOLOGIA NODULARE TIROIDEA BENIGNA: FRA LINEE GUIDA E REAL PRACTICE

Moderano: A. Luciano, L. Milano Speaker: A. Antonino

Discussant: G.Accardo, G.Marino, F.De Paola

11.00 Coffee break

11.15 LA CITOLOGIA DEL NODULO TIROIDEO: LESS OR MORE ?

Moderano: V. Luciani, E. Rossi Speaker: P. Goglia

Discussant: M. Rillo, M. Giordano, C. Maio

12.00 MEDICINA DI PRECISIONE NELLA TERAPIA DELL’IPOTIROIDISMO: COME SCEGLIERE LA GIUSTA TERAPIA ORMONALE

Moderano: C. Iannotti, A. Dello Iacovo Speaker: ML Landi

Discussant:  AL. Leo, MR. Sorrentino, C. Pepe

 

12.45 TAVOLA ROTONDA: STATO DELL’ARTE SULLA VITAMINA D

L’ annosa questione della vitamina D ci obbliga a districarci ripetutamente fra gli aggiornamenti della nota 96 che rivisita i criteri di rimborsabilità e prescrivibilità della vitamina D di volta in volta spostando i paletti di impiego di un supplemento che ha un suo comprovato razionale in casi ben precisi. Il giusto equilibrio fra benefici comprovati e ipotetici rischi della supplementazione con vitamina D è l’obiettivo di ogni nostro atto prescrittivo in tutti quei soggetti che richiedono una reale terapia di integrazione, indipendentemente dai valori sierici di vitamina D.

Altrettanto doveroso è discriminare i metodi di dosaggio della vitamina D e conoscerne i limiti e le caratteristiche al fine di una valutazione appropriata dello stato carenziale della vitamina D.

La tavola rotonda in tema si prefigge proprio l’obiettivo di riunire gli esperti del settore in un confronto multidisciplinare che possa ampliare le competenze di ciascuno nell’implementazione e applicazione delle norme di buona pratica clinica.

 

Presidente: E. Rossi

Conducono: S. Colarusso, ML Landi

Intervengono: A. Luciano, A. Cocca, V. Luciani, C. Maio, G. Viglione, G. Accardo,

  1. Pepe, M. Giordano, M. Rillo, G. Marino, A. Dello Iacovo, F. De Paola, Belviso, I. De Luca, AL Leo, MR Sorrentino, C. Iannotti, L. Grasso, D. De Conno

14.00 Chiusura dei lavori e test di verifica ECM

 

 

Segreteria Organizzativa: BENEVENTI Srl Via Clementina Perone, n. 39 BENEVENTO

stefaniadevita@gmail.com, info@beneventi.eu

 

Provider: BENEVENTUM srl, Via Arena 16 – 82034 Guardia Sanframondi (BN),

Accreditamento Ministeriale definitivo nr. 54 del 19 dicembre 2013 Mail:

beneventum.srl@beneventum.it, Telefono: 0824-864562 – Fax: 0824-1810817 –

Mobile: 3391873431 – https://www.beneventum.it

 

 


Destinatari (VEDI PAGINA ALLEGATA) MEDICI (tutte le discipline) – INFERMIERI – BIOLOGI – TSRM – TSLB – FARMACISTA (Farmacista Pubblico Del Ssn; Farmacista Territoriale; Farmacista Di Altro Settore)

 

Quota di iscrizione GRATUITO
N° Partecipanti 50
Obiettivi formativi e area

formativa

3 – Documentazione clinica. Percorsi clinico-assistenziali diagnostici e riabilitativi, profili di assistenza – profili di cura
Numero crediti 4

Gestione complessa e integrata dei pazienti con tumori

epato-biliopancreatici

23/03/2024

  • Aula DE GUEVARA
  • AZIENDA SANITARIA LOCALE NAPOLI 3 SUD (ex P.O. Bottazzi)
  • Via Marconi,66 Torre del Greco (NA)

 

Presidente del corso: Dr.ssa G. Massaro, Dr.ssa E. Mozzillo

Responsabile Scientifico: Dr. Luigi Leo

 

Obiettivo formativo 3 – Documentazione clinica. Percorsi clinico-assistenziali diagnostici e riabilitativi, profili di assistenza – profili di cura

 

Razionale

Data la complessità della patologia, spesso diagnosticata tardivamente con l’insorgenza di molteplici complicanze, è importante che i pazienti con neoplasie del distretto epato-biliopancreatico siano inquadrati e seguiti all’interno di team multidisciplinare che preveda specialisti con competenze diverse.

Infatti, è attualmente possibile effettuare diversi tipi di trattamento: chirurgia upfront, chemioterapia, immunoterapia per i pazienti con epatocarcinoma, procedure interventistiche quali alcolizzazione, chemio-embolizzazioni, termoablazioni e posizionamento di drenaggi percutanei.

In ogni caso, il trattamento più appropriato deve essere individuato solo dopo attenta discussione multidisciplinare con una presa in carico globale del paziente, che preveda anche una presa in carico dal punto di vista nutrizionale, al fine di mettere a punto la migliore strategia per guidare i pazienti verso i percorsi diagnostici terapeutici e assistenziali appropriati.

Obiettivi del corso

  • Strategie terapeutiche integrate
  • Focus sulle novità terapeutiche
  • Update sui percorsi attivi e migliore integrazione tra ospedale e territorio

PROGRAMMA

08.30 Registrazione dei partecipanti

I SESSIONE:  TUMORI BILIO-PANCREATICI

Moderatori: Dr. R. Fiorentino – Dr. Leo

9,00 Importanza del team multidisciplinare: Il punto di vista del Case Manager (Dr.ssa A. Lombardi)

9,20 Neoplasie del pancreas: stato dell’arte. (Dr.ssa E. Mozzillo)

9,40 L’importanza delle tecniche di radiologia interventistica nel paziente con diagnosi di tumori biliari in stato avanzato. (Dr. G. Moggio)

10,00 Carcinoma delle vie biliari: algoritmo terapeutico e nuovi farmaci a bersaglio molecolare. Dr.ssa. M. G. Massaro – Dr.ssa E. Mozzillo

10,20 Innovazione in oncologia fra accesso alle cure e sicurezza (Dr.

  1. Vitiello)

10,45 Discussione

11,00 Coffee- break

II SESSIONE: HCC

Moderatori: Dr. M. G. Massaro – Dr. G. Moggio

11, 30 L’importanza del team multidisciplinare nell’ evoluzione del trattamento dell’epatocarcinoma. (Dr.ssa L. Staiano)

11, 50 Inquadramento funzionale del paziente epatopatico: diabete, MAFLD, sovrappeso, terapie antivirali. (Dr.ssa M.G. Massaro )

12, 10 Quale approccio terapeutico locoregionale per l’epatocarcinoma in fase iniziale. (Dr. G. Moggio)

12,30 Quale approccio all’ epatocarcinoma in fase avanzata e l’impatto delle terapie sistemiche. (Dr.ssa G. Massaro)

12,50 Malnutrizione e sarcopenia: diagnosi, screenig, trattamento. L’esperienza dell’ASL Napoli 3 sud per il paziente epatopatico, cirrotico, trapiantato (Dr.ssa A. Riccio- Dr.ssa G. D’Onofrio)

13,10 Discussione

13,30 Chiusura dei lavori e test di verifica ECM

 

 

Provider: BENEVENTUM srl, Via Arena 16 – 82034 Guardia Sanframondi (BN),

Accreditamento Ministeriale definitivo nr. 54 del 19 dicembre 2013 Mail:

beneventum.srl@beneventum.it, Telefono: 0824-864562 – Fax: 0824-1810817 –

Mobile: 3391873431 – https://www.beneventum.it


WITH: Women Into The Heart

Presidente: E. Rossi

Responsabili scientifici: Ivana Cerillo-Raffaella Ruocco

Pozzuoli (Na) 16 marzo 2024

Hotel gli Dei Via Coste D’Agnano, 21

 

 

Obiettivo formativo Epidemiologia – prevenzione e promozione della salute con acquisizione di nozioni tecnico-professionali (10)

 

 

Razionale

La salute della donna è un tema particolarmente attuale. I tumori femminili sono infatti in aumento, ma la sopravvivenza negli ultimi anni è migliorata, soprattutto grazie allo screening e all’introduzione di terapie sempre più efficaci e meglio tollerate, che consentono di aumentare l’aderenza alla cura e mantenere una buona qualità di vita. E’ quindi fondamentale intervenire con progetti volti alla tutela del benessere psico- fisico delle donne con cancro, che favoriscano la conoscenza delle nuove opportunità farmacologiche e non e consentano ai sanitari di interpretare i loro bisogni.

L’obiettivo del seguente corso è la condivisione delle esperienze maturate dalle donne affette da un tumore del seno, dell’utero o dell’ovaio con i professionisti che operano nel campo dei tumori femminili, al fine di accompagnarle nel lungo percorso della malattia e della cura, migliorare il rapporto medico-paziente, la comunicazione e la qualità dell’assistenza, sottolineare l’importanza dei corretti stili di vita, sostenere la ricerca scientifica e la prevenzione

 

 

9.30 Registrazione dei partecipanti

9.45 Presentazione del corso Ivana Cerillo; Raffaella Ruocco

 

 

PRIMA SESSIONE: Life WITH Breast Cancer

MODERATORI: Grazia Arpino, Angela Ruggiero, Roberta Caputo

10.00 Nuove prospettive nel setting neoadiuvante – Claudia Von Arx

10.15 La rivoluzione del trattamento dell’EBC e l’importanza dei test genomici nella scelta terapeutica –

Anna Diana

10.30 Recenti sfide nel trattamento del MBC e test mutazionali – Francesca Carlino

10.45 Discussione: F. Di Rella, Carmen Pacilio, Daniela Cianniello, Silvia Fattoruso, Annarita Verrazzo,

  1. Martinelli, R. Caputo, Anna Iolanda Rispoli, C. Manetti, E. Esposito, Elia Guadagni , Annarita Gencarelli

11.10 -11.40 Coffee Break

SECONDA SESSIONE       Life WITH Gynecological Cancers

MODERATORI: Alessandra Vernaglia Lombardi, Clementina Savastano, Eva Iannacone

11.40 Approccio multidisciplinare nel trattamento del tumore ovarico – Sabrina Chiara Cecere

11.55 Nuovi orizzonti nel trattamento del tumore dell’endometrio – Laura Attademo

12.10 La lunga strada del trattamento del tumore della cervice – Carmela Pisano

12.25 Discussione: Jole Ventriglia, Cinzia Cardalesi, Lucia Maresca; Marilena Di Napoli, Anna Iolanda Rispoli, Claudia Ferrara, Liliana Montella,  Maria Anna Bareschino, Eva Iannacone, Federica Gherardi, Maria Grazia Massaro

 

 

12.50 -14.00 Pausa pranzo

 

 

TERZA SESSIONE: Life WITH friends

MODERATORI: Carmen Mocerino, Daniela Barberio, Chiara Sepe

14.00 La vita con la mutazione BRCA  – Matilde Pensabene

14.15 Fertilità e cancro – Fabrizia Santangelo

14.30 Gestione della tossicità e QoL nei tumori femminili – Ilaria Spagnoletti

14.45 Aspetti psicologici e sessualità nei tumori femminili – Elisa Giustina Mauro

15.00 L’importanza della nutrizione nel percorso di cura – Martina Chiurazzi

15.15 Il ruolo del case manager nella gestione dei tumori femminili – Carmela Castaldo

15.30 Discussione: Raffaella De Simone, Maria Lanzillo, Paola D’Ambrosio, Raffaella Iazzetta, Roberta Maria Pennacchio,  Francesca Vitiello, V. Abate, M. Otero, Roberta D’Antonio

15.50 -17.00 Testimonianze delle pazienti e Incontro con le associazioni

 

17.00 – 17.15 Chiusura dei lavori e test di verifica

 

Segreteria Organizzativa: BENEVENTI Srl Via Clementina Perone, n. 39 BENEVENTO

stefaniadevita@gmail.com, info@beneventi.eu

 

Provider: BENEVENTUM srl, Via Arena 16 – 82034 Guardia Sanframondi (BN),

Accreditamento Ministeriale definitivo nr. 54 del 19 dicembre 2013 Mail:

beneventum.srl@beneventum.it, Telefono: 0824-864562 – Fax: 0824-1810817 –

Mobile: 3391873431 – https://www.beneventum.it

Destinatari (VEDI PAGINA ALLEGATA) Medici Tutte le Discipline, Infermieri, Biologi, TSRM, TSLB

Farmacista: Farmacista Pubblico Del Ssn; Farmacista Territoriale; Farmacista Di Altro Settore;

Psicologo Dietista

 

Quota di iscrizione GRATUITO
N° Partecipanti 60
Obiettivi formativi e area

formativa

Epidemiologia – prevenzione e promozione della salute con acquisizione di nozioni tecnico-professionali (10)

 

Numero crediti 5

 

 

1 2 3 5