Workshop La Gestione del Paziente Critico

Workshop La Gestione del Paziente Critico

BENEVENTO, 24 e 25 settembre 2018

Centro Congressi Ospedale Fatebenefratelli di Benevento

RAZIONALE

Il paziente critico ha una concomitanza di fattori biologici, psicologici e socio-ambientali, che agendo in modo sinergico si amplificano e determinano un fenomeno sindromico che coinvolge molti sistemi ed apparati, ciò determina una perdita parziale o totale delle capacità dell’organismo di tendere all’omeostasi. La gestione delle vie aeree con dispositivi e presidi di nuova generazione rappresenta il punto cardine della riuscita di una rianimazione sia in termini di mortalità che di morbilità. La corretta gestione delle vie aeree non deve essere più solamente saper posizionare un tubo endotracheale o un presidio extraglottico, ma deve essere soprattutto riuscire a ossigenare e ventilare il paziente nelle situazioni di emergenza, sia in Ospedale che sul Territorio.

Per un’efficace gestione delle vie aeree in urgenza/emergenza non basta solo la conoscenza teorica dei presidi di nuova generazione, ma occorrono gli “skill” adeguati  a  garantire la sopravvivenza del paziente in sicurezza.

Il Workshop affronta in modalità interattiva i principali aspetti teorici e pratici del management delle vie aeree, del monitoraggio neuromuscolare e della gestione del paziente critico in terapia intensiva. Nel workshop si analizzano le linee guida, le procedure, i protocolli, le raccomandazioni generali di buona pratica clinica per ridurre la morbilità e la mortalità del paziente critico. Nel pomeriggio delle due giornate del giornata del workshop ogni partecipante sarà tutorato per imparare ad acquisire le capacità per assicurare l’ossigenazione e la ventilazione in situazioni di urgenza/emergenza sia intra che extraospedaliere.

DESTINATARI DEL WORKSHOP

Tutti i professionisti che operano nell’area dell’emergenza/urgenza, sia in Ospedale che sul Territorio: Medici, Infermieri, Soccorritori, Volontari del soccorso, Addetti al primo soccorso incaricati in base al DLgs. 81-08, Volontari di protezione civile, Forze dell’ordine

QUOTA DI ISCRIZIONE

QUOTA IVA 22% TOTALE
Medico € 50,00 € 11,00 € 61,00
Infermiere € 30,00 € 6,60 € 36,60
Studente/Specializzando € 30,00 € 6,60 € 36,60
Volontari del soccorso € 30,00 € 6,60 € 36,60

MODALITA’ DI ISCRIZIONE

Inviare copia del versamento all’indirizzo e-mail beneventum.srl@beneventum.it oppure fax 0824-1810817 insieme ai suoi dati anagrafici per l’emissione della fattura a suo favore.

BONIFICO BANCARIO PAYPAL
IBAN: IT 32 N 07601 15000 000099256166 Intestato a BENEVENTUM SRL andare sul proprio profilo paypal e fare il versamento a favore di beneventum.srl@beneventum.it
BOLLETTINO POSTALE INFO
numero c/c 99256166 TITOLO E DATA CORSO beneventum.srl@beneventum.it

PRESIDENTI

PROF. FELICE EUGENIO AGRO’ & DOTT.SSA MARIA CUSANO

PRESIDENTI ONORARI

PROF. ANTONIO CORCIONE & DR. ELVIO DE BLASIO

DIRETTORE SCIENTIFICO

PROF. FELICE EUGENIO AGRO’

SCARICA IL PROGRAMMA DEL WORKSHOP : PROGRAMMA DEL Workshop

SEGRETERIA ORGANIZZATIVA E PROVIDER EVENTO
Beneventum Srl Via Arena 16 – 82034 Guardia Sanframondi (BN) P.IVA 01441530621 Iscr. Cam. Comm. di Benevento N.Rea 120645

Tel. 0824 864562 – Fax 0824 1810817 – Email: beneventum.srl@beneventum.it  – Cell. 339 1873431 – Sito web: http://www.beneventum.it

 




Corso FAD: La rinite allergica: percorso diagnostico e possibilità di cura

E’ attivo sulla nostra piattaforma il corso FAD dal titolo

La rinite allergica: percorso diagnostico e possibilità di cura

IL CORSO E’ ACCREDITATO PRESSO AGENAS CON CODICE ECM: 221307 PER LE SEGUENTI PROFESSIONI: MEDICO CHIRURGO (TUTTE LE SPECIALIZZAZIONI), INFERMIERE, INFERMIERE PEDIATRICO, BIOLOGO, FARMACISTA e riconoscerà ai destinatari numero 5 crediti formativi.

Razionale

La rinite allergica è un’infiammazione cronicadella mucosa nasale  dovuta ad una reazione allergica; questa reazione si scatena quando una sostanza dell’ambiente esterno, normalmente innocua, viene a contatto con la mucosa nasale di una persona che si è sensibilizzata nei confronti di quella sostanza.

A seconda della durata dei sintomi le riniti  vengono classificate in perenni o intermittenti.;  In base alla gravità dei sintomi in:  lievi, moderate e gravi.

Le riniti allergiche vanno distinte dalle altre forme di rinite: infettive (virali e batteriche), ormonali,  e vasomotorie aspecifiche o riniti cellulari, che riconoscono meccanismi eziopatogenetici  ed approccio terapeutico diversi .

Il percorso diagnostico deve essere appropriato e mirato ad identificare i diversi tipi di rinite al fine di attuare una terapia specifica.  Molto spesso è richiesto un approccio multidisciplinare e la esecuzione di esami strumentali,  di prove allergiche cutanee e indagini sierologiche.

In tutti i tipi di rinite, comunque, è sempre consigliata una adeguata igiene nasale da effettuarsi con diversi tipi di soluzione a seconda della situazione clinica.

Scopo di questa FAD è tracciare, alla luce delle linee guida, un percorso diagnostico e terapeutico per la rinite allergica che tenga conto da un lato della complessità della patologia con le sue potenziali complicanze e dall’altro la appropriatezza prescrittiva e il contenimento dei costi.

 

Indice

Capitolo 1. Definizione, Epidemiologia e Classificazione

Capitolo 2. Eziopatogenesi

2a. Eziopatogenesi – allergeni

2b. Eziopatogenesi – meccanismo patogenetico

Capitolo 3. Diagnosi

Capitolo 4. Trattamento

4a: Prevenzione

4b: Terapia farmacologica

4c: Immunoterapia allergene specifica

 

Il corso ha un costo di € 10,00.

I metodi di pagamento accettati sono

– PayPal: clicca qui

– Bonifico bancario inserendo nella causale ‘Iscrizione Medical english – sig nome cognome’ e inviando numero di cro all’indirizzo mail beneventum.srl@beneventum.it oppure fax 0824-1810817.

IBAN: IT 32 N 07601 15000 000099256166

– Versamento su conto corrente numero 99256166; inviare copia del versamento all’indirizzo email beneventum.srl@beneventum.it oppure fax 0824-1810817

INFO:

TEL. 0824-864562

EMAIL: CONGRESSI@BENEVENTUM.IT




Nuova Comunicazione Evento ” Vaccinazioni nel sesto anno di vita … “

Si comunica, con la presente, che il corso sulle vaccinazioni nel sesto anno di vita è stato temporaneamente sospeso a causa di una richiesta di variazione della data di inizio viste le recenti novità in tema di vaccinazioni.




LABORATORIO DI FORMAZIONE – Corso teorico pratico di allergologia

Premessa :

La formazione continua in Allergologia è basata normalmente su corsi, convegni, seminari, congressi in cui in genere prevale il modello pedagogico caratterizzato da una serie di lezioni frontali caratterizzate da una scarsa interattività. La discussione di casi clinici e la interattività è limitata dalla ridotta disponibilità di tempo.

Il laboratorio di formazione di PNS si propone di utilizzare un modello di formazione andragogico in cui i partecipanti sono parte attiva di tutto il processo formativo.

Struttura del progetto formativo:

Il corso è strutturato sulla narrazione di una storia di vita vissuta. È prevista la figura di un narratore/moderatore che racconterà la storia di due giovani allergici durante il loro percorso di vita che va dall’adolescenza all’età adulta e alla creazione di una famiglia; ci sarà una gravidanza, complicata da riacutizzazione della patologia allergica della mamma e la nascita di un figlio che a sua volta sarà seguito durante le tappe della crescita fino all’età dell’adolescenza.

Durante il racconto il narratore porrà delle domande aperte ai partecipanti e agli esperti che risponderanno alle domande del narratore/moderatore.

Per ottenere il massimo della interattività e della partecipazione, le domande saranno rivolte dapprima ai partecipanti, e dopo aver discusso delle loro risposte, si passerà alle valutazioni dell’esperto che presenterà in maniera esaustiva lo stato attuale delle conoscenze.

 

Obiettivo del corso:

Formare medici in grado rispondere adeguatamente alle esigenze dei pazienti allergici mediante l’acquisizione di competenze specifiche a riconoscere, diagnosticare e trattare le malattie allergiche in un ambito territoriale.

Partecipanti:

Tutte le figure mediche coinvolte nella gestione del paziente allergico

 

PROGRAMMA:

Martedì

ore 14,30 – 16,30

  • Presentazione del corso
  • Epidemiologia e clinica delle malattie allergiche
  • Basi genetiche e immunologiche della reazione allergica

 

ore 16,30 – 16,45

Coffe break

ore 16,45 – 18,45

  • Conoscere gli allergeni e gli apteni principali
  • Esercitazione sul lavoro della giornata

 

Mercoledì

ore 9,00 – 11,00

  • La rinite, la congiuntivite e l’asma allergica: definizione e fenotipi (Infanzia, età adulta, gravidanza e anziani)
  • Percorso diagnostico delle allergie respiratorie

 

ore 11,00 – 11,15

Coffee break

ore 11,15 – 13,15

  • Basi scientifiche e gestione della terapia farmacologica della rinite e dell’asma nei diversi fenotipi
  • Esercitazioni pratiche: prick test, esami di funzionalità respiratoria, utilizzo corretto dei device

 

ore 13,15 – 14,30

Light lunch

ore 14,30 – 16,30

  • Allergeni alimentari: dal cibo alle molecole
  • Le intolleranze alimentari miti e realtà

 

ore 16,30 – 16,45

Coffe break

ore 16,45 – 18,45

  • Percorso diagnostico nel bambino e nell’adulto
  • Esercitazioni pratiche su utilizzo e interpretazione degli esami di laboratorio

 

Giovedì

ore 9,00 – 11,00

  • Allergia al lattice della gomma
  • Le orticarie acute e croniche: diagnosi differenziale
  • La terapia delle orticarie

 

ore 11,00 – 11-15

Coffee break

ore 11,15 – 13,15

  • Le dermatiti allergiche da contatto dalla patogenesi alla diagnosi
  • Le dermatiti allergiche professionali

 

ore 13,15 – 14,30

Light lunch

ore 14,30 – 16,30

  • Esercitazione pratica sui test per orticaria fisica
  • Esercitazioni pratiche su Patch test
  • Casi clinici

 

ore 16,30 – 16,45

Coffee break

ore 16,45 – 18,45

  • La prevenzione e terapia delle dermatiti da contatto
  • Ruolo della desensibilizzazione al nichel
  • La dermatite atopica: dal sospetto diagnostico alla terapia

 

Venerdì

ore 9,00 – 11,00

  • Ruolo dei probiotici in allergologia
  • Gli integratori in allergologia
  • Misure di prevenzione in allergologia
  • Esercitazioni pratiche

ore 11,00 – 11,15

Coffee break

ore 11,15 – 13,15

  • Basi scientifiche della AIT
  • Preparazione degli estratti
  • Modalità di somministrazione dell’AIT e farmacocinetica

13,15 – 14,30

Light lunch

Ore 14,30 – 16,30

  • Gestione della immunoterapia allergene specifica
  • Classificazione e trattamento delle reazioni avverse alla terapia farmacologica e alla AIT
  • Esercitazioni pratiche

Ore 16,30 – 16,45

Coffee break

Ore 16,45 – 18,45

  • L’AIT nel polisensibilizzato
  • L’AIT in gravidanza e allattamento
  • SLIT versus SCIT
  • Schemi di somministrazione: vantaggi e limiti

 

Sabato

ore 9,00 – 11,00

  • Il follow up della terapia
  • Rapporto medico paziente in allergologia

 

ore 11,0 – 11,15

coffee break

ore 11,15 – 13,15

  • Role play: spiegazione e prescrizione del progetto terapeutico

ore 13,15 – 13,30

Questionario ECM e chiusura del corso

Light Lunch




CORSO TEORICO PRATICO PER IMPIANTO E GESTIONE DEGLI ACCESSI VENOSI CENTRALI A BREVE E MEDIO TERMINE

Il corso si propone di fornire i fondamenti teorici e pratici sulle indicazioni, tecniche, complicanze immediate e a distanza dell’impianto di cateteri venosi centrali ad accesso periferico(PICC) e dei cateteri periferici lunghi definiti anche sistemi venosi a medio-lungo termine (MIDLINE). In particolar modo si andranno ad analizzare i diversi casi clinici in cui poter ricorrere a tali dispositivi, la loro corretta gestione e le loro differenze.

Il PICC è un catetere centrale, ovvero la sua punta viene posizionata in prossimità della giunzione tra vena cava superiore ed atrio destro. Il PICC consente quindi tutti gli utilizzi tipici dei cateteri venosi centrali (CVC) “classici”: misurazione della PVC, infusione di soluzioni ipertoniche (osmolarità superiore a 800 mOsm/litro), somministrazione di farmaci basici (pH >9), acidi (pH <5) o vescicanti o irritanti sull’endotelio.

Il Midline è un catetere periferico, la sua punta infatti rimane a livello della vena ascellare o della vena succlavia o comunque in posizione “non centrale”. Questo dispositivo, pertanto, non consente gli utilizzi tipici dei cateteri venosi centrali (CVC) “classici” come sopra indicati. Rimane pertanto utilizzabile per terapie farmacologiche e nutrizionali compatibili con la via periferica (osmolarità < 800 mOsm/l, pH tra 5 e 9, farmaci non vescicanti e non irritanti per l?endotelio).

Alla parte teorica che sarà effettuata nella prima giornata del corso, seguirà una seconda giornata di pratica in sala operatoria con incannulamenti guidati su pazienti selezionati.

I casi clinici presi in considerazione riguarderanno pazienti con patologia oncologica o affetti da malattie ematiche che necessitano di un accesso venoso centrale per un tempo particolarmente prolungato (da due mesi ad un anno) candidati a chemioterapia o trapianto ematopoietico, all?infusione di soluzioni con pH < 5 o pH >9, o osmolarità > 800 mOsm/l, o con effetto vescicante o irritante sull’endotelio. Inoltre, verranno presi in considerazione anche i casi clinici di pazienti non oncologici ma affetti da patologie cronico-degenerative ad elevato rischio di malnutrizione o denutrizione, che necessitano di terapia nutrizionale. Per il posizionamento dei dispositivi in esame si ricorrerà ad un approccio sotto guida ecografica.

Il corso, accreditato presso il Ministero della Salute, è rivolto a 17 Infermieri Professionali e riconoscerà 19 crediti formativi per l’anno 2015.

Per iscrizioni rivolgersi al seguente numero:

tel: 3391873431
email: beneventum.srl@beneventum.it

Scarica il Programma Corso Picc 2015




Corso FAD ‘Riabilitazione Update’

Online dal 25 gennaio

Corso FAD ‘Riabilitazione Update’ destinato alle seguenti figure professionali:

Logopedia, Psicologia, Psicoterapia, Audiologia e foniatria, Continuità Assistenziale, Medicina e Chirurgia di Accettazione e Urgenza, Medicina Generale (Medici di Famiglia), Medicina Interna, Otorinolaringoiatria, Pediatria, Pediatria (Pediatri di libera scelta), Infermiere Pediatrico, Tecnico della fisiopatologia cardiocircolatoria e perfusione cardiovascolare, Tecnico Audiometrista, Tecnico Audioprotesista, Fisioterapista, Infermiere, Educatore Professionale, Tecnico di Neurofisiopatologia.

Corso accreditato numero 54-116056, costo 10 euro iva inclusa.

Responsabile scientifico dott. Domenico Di Maria.

Programma formativo

I. Anatomia dell’orecchio Dot. Gaetano Correra

II. Le ipoacusie trasmissive Dot. Domenico Di Maria

III. Gli esami strumentali di primo e secondo livello in audiologia 
 Dot. Vincenzo Giangregorio

IV. La riabilitazione audiologica pediatrica Dot.ssa Francesca Salafa

V. Riabilitazione audiologica e vestibolare nell’adulto Dot. Luigi Califano

VI. La diagnosi e la terapia degli acufeni Dot. Domenico Di Maria

VII. Il tratamento riabilitativo integrato mediante la pedagogia clinica
 Dot.ssa Ludmila Pia Troncone

VIII. La chirurgia endoscopica della laringe: indicazioni e limiti
 Dot. Domenico Di Maria

IX. Le disfonie: tra ORL e logopedia Dot. Ciro Di Palma

Info sul sito http://fad.beneventumt.it




Evento FAD: Medical English – Corso di Inglese scientifico livello A2-B1

Online dal 25 gennaio

Corso FAD ‘Medical English – Corso di Inglese scientifico livello A2-B1‘ destinata a tutti i professionisti della sanità.

Corso accreditato numero 54-116055, costo 10 euro iva inclusa.

DESTINATARI
Professionisti sanitari che hanno conoscenza elementare della lingua inglese.

OBIETTIVI DEL CORSO
• Acquisire le basi della grammatica e della sintassi inglese
• Acquisire il lessico specifco medico-scientifco (core vocabulary)
• Apprendere strategie di letura di testi scientifci
PROGRAMMA DEL CORSO
Grammatica
• I tempi verbali più frequentemente utilizzati nella leteratura scientifca (Present Simple, Present Continuous, Past Simple, Past Continuous, Future tenses, Modal Verbs)
• La costruzione della frase: elementi di sintassi
• Aggetivi possessivi
• Pronomi possessivi
• Aggetivi numerali cardinali e ordinali
• Genitivo sassone
• Avverbi e pronomi interrogativi
Lessico
• Il lessico specifco della leteratura scientifca
• Strategie per afrontare i vocaboli sconosciuti durante la letura
Strategie di letura
• Introduzione all’articolo scientifco: come orientarsi nel testo.
Esercizi di comprensione dei brani proposti

INDICE DEGLI ARGOMENTI TRATTATI

  • Come struturare una frase in inglese
  • Verbi ausiliari
  • Present Simple di to be e di to have
  • Forme idiomatiche di to be e di to have
  • Esercizi
  • Verbi non ausiliari
  • Present Simple dei verbi non ausiliari
  • Avverbi di frequenza
  • Esercizi
  • Avverbi e pronomi interrogativi
  • Plurale dei nomi e plurali irregolari
  • Aggetivi possessivi
  • Pronomi possessivi
  • Genitivo sassone
  • Un po’ di lessico (human body)
  • Countable and uncountable nouns
  • -Ing form
  • Present Continuous
  • Present Simple versus Present Continuous
  • Esercizi
  • Aggetivi numerali cardinali e ordinali
  • Verbi modali
  • Past Simple di to be
  • Verbi regolari e irregolari – Past Simple dei verbi regolari
  • Carateristiche dei verbi irregolari e paradigmi dei verbi irregolari più importanti
  • Past Continuous
  • Esercizi
  • Future
  • Will
  • Be going to
  • Present Simple and Present Continuous for future actions
  • Esercizi
  • Make/do

APPENDICE:

➢  The digestive system. Reading comprehension exercises.

➢  The endocrine system. Reading comprehension exercises.

➢  The urinary system. Reading comprehension exercises

Info sul sito http://fad.beneventum.it




Corso FAD “Cefalee attribuite a Patologia Cerebrovascolare Acuta Arteriosa e Venosa”

ASC – Associazione per una Scuola delle Cefalee

logo ASC

Egregio Dottore/Gentile Dottoressa,

ASC, Associazione per una Scuola delle Cefalee, provider ECM (ID 619), in collaborazione con la Beneventum Srl, provider ECM (ID 54), e grazie anche al contributo di  Bayer HealthCare SPA, ha il piacere di proporre il 

 CORSO FAD 

“CEFALEE ATTRIBUITE A PATOLOGIA CEREBROVASCOLARE ACUTA ARTERIOSA E VENOSA”

curato dal Dottor Gerardo Casucci, Responsabile dell’ U.O. di Medicina Generale e del Servizio di Neurologia e Neurofisiopatologia Clinica della Casa di Cura S. Francesco di Telese Terme (BN), Responsabile Scientifico, Segretario e Tesoriere ASC.

L’evento è accreditato ECM (ID: 113046) e consentirà di acquisire 10 crediti formativi validi su tutto il territorio nazionale.

La partecipazione è gratuita.

E’ possibile iscriversi al corso a partire dal 22/12/2014 

Ulteriori informazioni sono riportate nel documento allegato.

Cordiali saluti e Auguri per le Festività Natalizie

buon natale

Info per iscrizioni:

Beneventum srl

Tel. +39 0824 864837 – Fax +39 0824 1810817

E-mail: beneventum.srl@beneventum.itfabio.ciao@beneventum.it

Clicca qui per scaricare l’allegato

Per iscrizione on-line clicca qui




Da grandi trial alla pratica clinica FOCUS ON: fibrillazione atriale non valvolare

Abstract

La Fibrillazione Atriale (FA), con il gravissimo rischio di complicanze che l?accompagna, l?ictus cerebrale ischemico o un?embolia sistemica, generato dalla stasi ematica in atrio sinistro e dal distacco del trombo eventualmente formatosi. È estremamente importante essere attenti a questa patologia dato che molto spesso la FA procede in forma silente per manifestarsi solo allorquando determina un ictus. Il corso solleciterà ogni tentativo di individuare precocemente i pazienti a rischio e di determinarne il rischio trombotico, secondo quanto indicato dalle linee guida ESC, al fine di porre il trattamento più adeguato a prevenire le gravi conseguenze di questa malattia così prevalente in Italia e che determina così gravi conseguenze ai pazienti e alle loro famiglie, e in definitiva all?intera società. Un aspetto che sarà sottolineato riguarderà le linee guida, in particolare ESC, che sono ancora troppo scarsamente seguite, soprattutto in termini terapeutici, vuoi per le difficoltà oggettive a mantenere una buona compliance e un corretto monitoraggio della terapia attuale con antagonisti della vitamina K (VKA) o per l?ampio e improprio ricorso alla terapia con il solo acido acetilsalicilico o infine per il frequente ricorso al non trattamento dovuta al timore dei sanguinamenti soprattutto in pazienti anziani o politrattati, che invece dovrebbero essere proprio i primi destinatari di una corretta ed efficace terapia. Le linee guida ESC 2012 indicano chiaramente come i nuovi anticoagulanti orali debbano essere la scelta primaria da effettuare in questo tipo di pazienti. Si parlerà quindi approfonditamente di questi nuovi farmaci, rivolgendo una particolare attenzione a considerare le caratteristiche di ognuno di essi che più potranno servire al clinico nel definire la migliore scelta terapeutica per ogni singolo paziente.

Info per iscrizioni:

email: beneventum,srl@beneventum.it




2° Corso-Congresso di Otorinolaringo-vestibologia “…sfumature di Otorino”

Razionale

Quest’anno il Corso-congresso di Otorinolaringo-vestibologia “…sfumature di Otorino” ruota intorno a due idee cardine, quella dell’interdisciplinarità e quella di un rinnovamento generazionale che diventa sempre più un’esigenza da soddisfare anche nel campo medico.

L’interdisciplinarità è diventata la via maestra per intervenire in maniera correta su tute le patologie che interessano diversi distreti; la creazione di equipe fate da vari specialisti, non solo permete di operare con una visione larga e più completa, ma abitua il medico a lavorare in gruppo. Tale condizione stimola il confronto scientifco e permete di allargare gli orizzonti di ogni singola disciplina.

I giovani medici grazie alla loro capacità di sfrutare le nuove tecnologie, diventano una risorsa indispensabile per spostare in avanti la frontiera della scienza medica.
Si è voluto quindi dare al congresso un taglio giovane che si rifete sulla giovane età dei relatori. Questo congresso vuole rappresentare la rotura di vecchi schemi che spesso non permetono l’evoluzione della disciplina e che risultano ripetitivi perpetuando vecchie idee. Ci si presta quindi, in quest’edizione, all’ascolto di una nuova generazione di medici che vuole adottare un nuovo modo di confrontarsi che possa permettere una vera crescita professionale ed umana dei partecipanti, iniziando a guardare con interesse e con spirito scientifico al futuro

L’evento si terrà presso l’Holiday Inn a Napoli il 12 e 13 dicembre 2014, ha un costo di euro 60 (comprensivo dei servizi di cena, lunch e coffe), riconoscerà 14,5 crediti formativi ed è rivolto alle seguenti specializzazioni:

– medici di medicina generale (medici di famiglia)
– otorninolaringoiatria
– pediatria
– audiologia e vestibologia

Per informazioni contattare la segreteria organizzativa Beneventum:
tel: 0824864837
email: beneventum.srl@beneventum.it
pre-iscrizione online: http://goo.gl/forms/CwF3gbPT8z